MATERIALI CORSO FORNO IN TERRA CRUDA

Base del forno
Base del forno
base del forno che sfrutta un dislivello
base del forno che sfrutta un dislivello

Per verificare che la terra argillosa che avete a disposizione, sia adatta, potete mandarne un campione, circa 1 kg a

Magnolini Andrea via Salvaro 69 Grizzana Morandi 40030

tel 3472237427


Esempio di tettoia
Esempio di tettoia

Per chi ospita il corso

La base

Può essere fatta in poroton o mattoni e tavelle armate, oppure tavelle semplici su cui si fa una gettata di cemento e sabbia armata con una rete elettrosaldata.

 Si può fare anche una base piena di pietre o altro, 

Si può sfruttare una pendenza facendo una gettata su un terrazzamento.

Materiali per costruire il forno

Per il piano del forno 55-60 mattoni refrattari 22x11x6

oppure mattoni vecchi fatti a mano.


Cupola con tecnica a molle 

7 -8 cariole di terra argillosa e 7-8 cariole di sabbia fine silicea 0-1 mm (oppure 12 sacchetti)

Cupola con ecnica con vecchi mattoni o coppi

0,7 metri cubi di vecchi mattoni o vecchi coopi (anche rotti) 

2 cariole di terra argillosa 2 cariole di sabbia fine silicea 0-1 mm (oppure 5 sacchetti)

______________________________________

1 cariola di sabbia da intonaco 0-4 mm

1 ballino di paglia (o due sacconi pieni)


Attrezzi e materiali da preparare per il corso

Qualche secchio, 2 teli di nylon 4x4m, una presa dell'acqua e un posto per prelevare la terra

-Qualche attrezzo: cazzuole, spatoline, forbici, badili, trapano con frusa, mazzetta e scalpello, una livella da muratore, setacci ecc.

-Se è possibile, procurarsi un flessibile con lama da pietra, se non è possibile avvisate!

-Per l'intonaco si possono applicare teli ricavati da sacchi di yuta con reticolo largo, tipo i sacchi delle patate o i sacchi da caffè.

 


La tettoia

Una volta finito il corso lo si fa asciugare e si costruisce una tettoia per proteggerlo dall'acqua. Meglio che la tettoia sporga 50 cm da tutti i lati in modo da ripararlo dalla pioggia di stravento.

Manutenzione

Si tiene sempre un secchio di finitura in modo che se l'intonaco si danneggia, bagnandolo un po' si può aggiustare. Per la stagione fredda e umida si consiglia almeno un'accensione al mese, anche solo una fascina di ramaglia per tenere il forno in forma.